martedì , 12 dicembre 2017
Home | Arti figurative | Girolamo Ciulla – Metamorfosi e Magia

Girolamo Ciulla – Metamorfosi e Magia
Recensioni/Articoli di

Girolamo Ciulla regala una suggestiva e affascinante rilettura di Apuleio con la mostra Metamorfosi e Magia a Villa Bertelli di Forte dei Marmi. Silenzio. Quando si accede alle sale che ospitano la mostra si ha la sensazione di entrare in uno spazio altro, immenso e grande, vasto e quieto, in cui si stagliano alti i …

5,00

Un sogno di conoscenza

bertelliGirolamo Ciulla regala una suggestiva e affascinante rilettura di Apuleio con la mostra Metamorfosi e Magia a Villa Bertelli di Forte dei Marmi.

Silenzio. Quando si accede alle sale che ospitano la mostra si ha la sensazione di entrare in uno spazio altro, immenso e grande, vasto e quieto, in cui si stagliano alti i templi, gli dei, l’asino. Creature straniere.
Silenzio. L’atmosfera è calda, rossastra, non si possono attraversare le sale con il classico atteggiamento di leggera noncuranza distaccata del visitatore. No. Si è istintivamente sottomessi, soggiogati dall’aura fremente, magica e stregata che si respira. Silenzio.
Le opere stanno, attendono di essere viste, aspettano il passaggio dell’ospite. Grano, asino, tempio e divinità, sono le quattro figure chiave che popolano questo spazio. Tutte sono segnate dall’oro: del grano scolpito con leggerezza; dell’asino; il colore caldo dei templi e delle sculture in travertino, vibranti dell’energia della materia così sapientemente elaborata dall’artista.
Attraversare le sale significa fare esperienza e riscoprire il senso della contemplazione della bellezza e dell’arte per lo spirito.
I materiali si moltiplicano. Il legno, la pietra, il metallo si compongono elevandosi in forme armoniche.
L’arte si palesa come sguardo altro sulle cose, e come sguardo su cose “altre”: universi invisibili, o semplicemente non presenti.
Grazie alle opere di Ciulla si riscopre il valore potente di un’immagine significante, il potere intellettuale e spirituale del simbolo e della metafora.
Ci si accosta all’ancestrale e all’antico, senza passi indietro nel tempo, ma attraverso un vero e proprio salto spazio-temporale. All’uscita si ha la sensazione che quelle presenze abbiano ancora molto da raccontare, sottili segreti da svelare – ma che non sia ancora giunto il tempo per la loro rivelazione.

La mostra continua:
Villa Bertelli
Via Giuseppe Mazzini, 200
Forte dei Marmi (LU)
fino al 4 settembre

Girolamo Ciulla
Metamorfosi e Magia
a cura di Alessandra Belluomini Pucci

5,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi