lunedì , 26 giugno 2017
Home | Illustrazione | Lucca Comics and Games 2012

Lucca Comics and Games 2012
Recensioni/Articoli di

Maltempo e crisi economica non hanno fermato le migliaia di fan di Lucca Comics and Games: una quattro giorni sulle ali della fantasia che riconferma la buona salute del settore e la scelta vincente di puntare su cultura e turismo per rivitalizzare le nostre città. Strade festose invase da giovani e meno giovani in “maschera”; …

10,00

Una pioggia fantasy travolge Lucca

Maltempo e crisi economica non hanno fermato le migliaia di fan di Lucca Comics and Games: una quattro giorni sulle ali della fantasia che riconferma la buona salute del settore e la scelta vincente di puntare su cultura e turismo per rivitalizzare le nostre città.

Strade festose invase da giovani e meno giovani in “maschera”; un contest con centinaia di fan in costume; stand che spaziano dal manga al fumetto e alla graphic novel; l’ultimo videogame a fianco del soldatino d’autore; gadget per tutte le tasche; film in anteprima gratis fino a esaurimento posti (da Red Lights a Frankeweenie di Tim Burton, da Hotel Transylvania e Iron Man 3 a Pinocchio di Enzo D’Alò) e tante mostre – tra le quali spiccano quella sui 50 anni di Diabolik; Out of Somalia di Andrea Caprez e Christoph Schulern (che racconta la vita quotidiana nel campo profughi di Dadaab); e Mondi Alternativi – Risposte d’artista alla Terra che cambia… o sparisce! con le migliori tavole del Concorso Lucca Junior per Illustratori e Fumettisti.
Una kermesse di 4 giorni godibile, semplicemente passeggiando per Lucca: immersi in un universo fantasy trasversale, che abbraccia personaggi provenienti dall’immaginario made in Japan, i fumetti italiani e le serie filmiche statunitensi.
Tra le tante proposte, abbiamo notato alcune chicche che ci hanno colpito. Miniature Island, ad esempio, permette di riscoprire il mondo dei soldatini di piombo che, forse, credevamo scomparso, fagocitato dai videogiochi digitali. Al contrario, il direttore del trimestrale Dadi&Piombo, Lorenzo Sartori, ci ha mostrato come il soldatino sia stato al centro di workshop durante i quali i visitatori hanno potuto sperimentare come si dipingono questi minuscoli oggetti di culto, mentre su alcuni tavoli erano stati ricostruiti scenari di battaglie per coinvolgere il folto pubblico presente – in una sfida che sa d’infanzia d’altri tempi ma che, al contrario, conta appassionati di ogni età in tutta Europa.
Dalla “serietà” dei giochi al tempo “frivolo” dello shopping, i folletti artigianali sono una scoperta divertente tra tanti oggetti in plastica, peluche e prodotti industriali; così come, tra gli stand traboccanti di manga e romanzi fantasy, capita di scoprire un prodotto di nicchia come la raffinata graphic novel che tratta un argomento scottante quale il G8 2001 di Genova. Giusto per sfatare il mito del fumetto come prodotto disimpegnato, Quella notte alla Diaz di Christian Mirra – per Guanda – è decisamente interessante perché ricostruisce un certo momento storico – anche se di storia recente – coniugando un linguaggio e un metodo narrativo “giovani” con la giusta dose di approfondimento e pathos.
Nello stesso solco, alcuni titoli di Edizioni BD. Nella Roma dei cesari di Gilles Chaillet, ad esempio, coniuga un serio lavoro di ricerca, la passione dello studioso e il lirismo dell’amante che non si stanca mai di raccontare della cosa amata.
Tanti anche gli incontri con la stampa. Da segnalare la presenza dell’argentino Enrique Breccia, premio Gran Guinigi come Maestro del Fumetto; passando al manga giapponese, l’autore di Death Note e Bakuman, Takeshi Obata; e ancora, lo scrittore Christopher Paolini (tra i suoi best seller, Eragon e Inheritance); e i maestri Tanino Liberatore e Milo Manara (che non hanno bisogno di presentazioni).
Per quattro giorni: sfilate infinite di Jack Skeletron sottobraccio a Sally; i rasoi del diabolico barbiere di Fleet Street, Sweeney Todd; armature in cartapesta per l’eterna sfida tra Predator e Alien; volti dipinti da gatto completi o meno di vibrisse, orecchie elfiche e aderenti tutine in lattex nero; bicchierini di carta fumanti di noodles; bambini alti quanto un soldo di calcio già campioni di videogame. Un intero universo da Cappellai matti!

Lucca Comics and Games
Lucca, da giovedì 1° novembre a domenica 4

I prossimi appuntamenti con il wargame:
Convention Magna con Phersu
Perugia, sabato 17 e domenica 18 novembre

Festival Ludica Roma
(ospiterà un’area dedicata alle miniature)
Roma, da venerdì 23 a domenica 25 novembre

Copyright 2012, Luciano Uggè. Tutti i diritti riservati.

10,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi