lunedì , 29 maggio 2017
Home | Images tagged "dipict"

Images tagged "dipict"

no images were found

No comments

  1. Intervento molto interessante. Sul tema in di cui scrivi dieci giorni fa se non sbaglio mi sono fatto un’idea, ma penso che questo sia unico.
    ciau

  2. Interessante! Sarà disponibile anche un catalogo della mostra?

  3. Purtroppo molti ignorando questo articolo attribuiscono la chiusura dei navigli interamente a Mussolini e blaterano di riesumarli dopo 60 anni, buttando all’aria tutto per tornare alla città d’acqua. Il che è ancora più sballato della Roma imperiale fascista

  4. Ho visto la mostra di Pissarro questo weekend con un’amica e non condivido molto l’ultima parte di questa recensione.
    Noi siamo uscite dalla mostra molto soddisfatte ed emozionate! In primis per le straordinarie opere esposte, e poi per l’allestimento davvero coinvolgente e per niente banale (finalmente qualcosa di diverso!). Secondo me il numero delle opere (e che meraviglia di opere!) è equilibrato in base alla presenza dei video e allo spazio delle sale. Sinceramente non abbiamo percepito questa sproporzione tra immagini proiettate e dipinti, ma al contrario una grande sintonia.
    I nostri occhi (e non solo le orecchie) si sono riempiti di immagini, colori e impressioni bellissime! Pissarro regala sempre grandi emozioni!

  5. in molti, troppi, frangenti si parla e si decide senza aver approfondito a sufficienza la materia di cui si tratta.

  6. Gentile signora, a differenza sua, a me, andando a vedere una mostra – dal non indifferente costo di 15 euro – non fa piacere che l’apparato multimediale domini ogni singola sala espositiva, facendo sembrare le tele un semplice corollario. Lo considero irrispettoso nei confronti dell’intelligenza del pubblico e dell’artista.
    Ovviamente non mi aspetto che tutti condividano il mio stesso punto di vista: ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni ed il confronto è sempre costruttivo.

    • Certamente, ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni e, trovandoci su un blog, con l’apposito spazio per i commenti mi sento ancora più libera di esprimermi. Capisco la sua posizione, ma io rimango del mio punto di vista. Non ho percepito le tele come un semplice corollario ma come le protagoniste. Secondo me in questa mostra i video vanno concepiti come parte integrante (anche i video sono arte!) e non come un semplice accessorio riempitivo. Non credo sia irrispettoso nei confronti dell’artista, anzi al contrario di altre mostre, la figura di Pissarro è approfondita ed emerge sia la sua arte che la sua “umanità”. Nella mia vita ne ho viste tante di mostre e mi ritengo una persona abbastanza intelligente per capire se mi stanno proponendo una mostra “fuffa” o una mostra costruita con dei contenuti di qualità. Grazie

  7. mariangela ferrarini

    Sono un’ appassionata di manga , di cui tengo una rubrica sul giornalino della salute mentale di Lodi, che si chiama “Parole in libertà”…Da bambina divoravo letteralmente CANDY CANDY, so che adesso quei giornaletti valgono una cifra…Ma in genarale, tutti i fumetti mi piacciono, mi piacerebbe anche saperli creare, ma sono negata per i disegno…Comunque , tanti saluti Mariangela Ferrarini

  8. Buongiorno,
    vorrei sapere se la mostra “Armenia il popolo dell’arca”, che si tiene in questi giorni a Roma, sara’ prolungata dopo il 3 maggio 2015, o in alternativa se sara’ possibile visitarla in altra citta’ italiana.

    Cordialmente
    Annarosa Andrei

  9. quando gli aggressori violenti in nome di Dio erano i cristiani, tanto per non dimenticare

    Sembrerà la mia una domanda retorica, ma invece è sincera: vorrei sapere perché quando si parla di crociate scatta un meccanismo psicologico che fa andare il sangue agli occhi. C’è una regione mediorientale che è stata conquistata dagli Egiziani (vabbé) è stata conquistata dai Babilonesi (che vuoi che sia) Poi sono arrivati greci, che gli hanno dato il nome di “Palestina”. E’ stata conquistata con la forza dai Romani, che l’hanno strutturata come stato, alla loro maniera. Dopo molti secoli è stata conquistata dagli Arabi (cosa volete che sia?), e quando questa espansione implose, per la prima volta si ebbe un tentativo di RI-conquista. Tutte le conquiste precedenti erano di tipo espansivo, colonialista, questa è stata la prima in cui si tentava di ridefinire uno status quo.
    Apriti o cielo: non bisogna dimenticare. Cosa? La conquista romana? La conquista Babbilonese? Quella araba? O quella delle potenze occidentali successive che hanno generato il diisastro attuale? No. Pare che l’unica cosa violenta fu quella delle crociate. Forse perché fu quella che ebbe meno successo? Mi incuriosirebbe sapere il perché. Naturalmente la mia è una curiosità a livello storico, senza prendere posizioni sulla situazione attuale.

  10. Consapevole che quanto segue potrebbe risultare scontato ma la frase che sorgere in me subito dopo una prima lettura di getto dell’articolo è: “meravigliosamente vero che coglie nel segno”!
    La Tofanelli è una garanzia che va coltivata!
    Grazie

>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi