Mostra-doc immersivo Caravaggio – Oltre la tela, aperta fino al 29 gennaio 2019 al Museo della Permanente di Milano. 

Non è una mostra (non ci sono quadri). Non è un documentario: i video e l’installazione permettono di calarsi nell’atmosfera artistica e storica.

Le tele non ci sono. Quindi, a rigore, non è una mostra. Non è nemmeno un documentario. Sembra di essere calati nel mondo di Magritte (a cui per altro è dedicata, in questo stesso periodo, un’iniziativa analoga alla Fabbrica del Vapore di Milano). È un ibrido che va sempre più di moda: un’installazione immersiva in cui il pubblico procede, avvolto da immagini, suoni, parole. Caravaggio – Oltre la tela è al Museo della Permanente di Milano fino al 27 gennaio 2019. I visitatori hanno una cuffia, le sale in cui procedono tutti insieme sono calate nel buio. Ma non del tutto: il soffitto è scoperto, da fuori arriva qualche rumore. Insomma ci si può distrarre. Però l’impatto è forte: la vita di Caravaggio è ricostruita tra immagini di tipo cinematografico e rielaborazioni video-artistiche molto belle. Soprattutto, 16 video-proiettori permettono di entrare in 40 capolavori di Caravaggio che, altrimenti, dal vero, si osservano soltanto a una certa distanza. Il prezzo del biglietto non è economico e qualcuno esce borbottando. In effetti sfortuna vuole che la contemporanea Inside Magritte (fino al 10 febbraio) sia di maggior impatto e forse più centrata visto che fa “immergere” in un pittore surrealista. Il punto è che, in un futuro nemmeno tanto remoto, sarà così che vedremo cinema e tv: conviene abituarsi.

La mostra, presentata da MondoMostre Skira, è prodotta da Nsprd per Experience Exhibitions. Vi ha lavorato un team di giovani sceneggiatori, cineasti, video artisti, scenografi, doppiatori, con la consulenza scientifica di Rossella Vodret.

Museo della Permanente, Milano
fino al 27 gennaio 2019
Caravaggio. Oltre la tela: La mostra immersiva
www.caravaggiomilano.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.