Comunicato stampa

Pubblichiamo il comunicato stampa del progetto e della call che saranno presentati nell’ambito della Maker Art Faire, curata da Valentino Catricalà.

L’Associazione VILLAM e Arshake. Reinventing Tecnology sono lieti di presentare alla IX edizione Maker Faire (Roma, 8-10 ottobre, 2021) GAME OVER | Future C(o)ulture, un’operazione finalizzata alla ricerca e allo studio di nuove “entità culturali”, persone, oggetti o ricerche provenienti da diversi ambiti disciplinari (I.E. Fisica, Bio-robotica, AI, Agricoltura, Medicina) e al loro traghettamento nel mondo dell’arte. Questo Progetto vede negli spazi del Gazometro Ostiense una sua prima forma espositiva.

In questa occasione, come progetto ponte tra Maker Art Faire e Agrifood, Villam e Arshake presentano un’installazione di Alessandro Giuggioli, accompagnata da una Call for Ideas 5.0, per giovani Makers e Artisti. Giuggioli è fondatore dell’azienda Quintosapore (https://www.quintosapore.it/) con cui i futuri vincitori della Call entreranno in dialogo, ospitati per un progetto di residenze a Città della Pieve.

Con la sua installazione, Alessandro Giuggioli porta nell’archeologia industriale del Gazometro, teatro della Maker Fair, la sua ricerca di tecniche agricole biodinamiche e la sua esperienza di custode di semi antichi per il CNR, annunciando la sua apertura a ricerche sperimentali in combinazione con le tecnologie più avanzate.
Questa operazione è parte di GAME OVER | Future C(o)ulture che si pone nel dibattito attuale partendo dall’urgenza di dover agire, di recuperare l’antico valore della téchne, di affondare le radici nella cultura italiana e di estenderle a quella internazionale per riconfigurare una geografia nascente, una nuova architettura di conoscenza, plurale e innovativa.

Si parte dalla base terra, in senso metaforico ma anche materiale. Quintosapore insieme a Città Della Pieve diventeranno il teatro di un’operazione transdisciplinare che oscilla tra le pratiche più radicali dell’agricoltura e le tecnologie più avanzate.
L’installazione di Alessandro Giuggioli alla Maker Faire e la Call per giovani Makers piantano il primo seme di un progetto a lungo termine proiettato alla ricostruzione. L’operazione affonda le sue radici in un’area storica di archeologia industriale per farsi manifesto di futuri modelli di rigenerazione urbana replicabili e sostenibili che si intenderà realizzare con le future C(o)ulture che GAME OVER sta coltivando.

Game Over | Future C(o)ulture
Ideato e curato da Anita Calà, VILLAM, e Elena Giulia Rossi ARSHAKE. Reinventing Technology.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.