Un sogno di conoscenza

Girolamo Ciulla regala una suggestiva e affascinante rilettura di Apuleio con la mostra Metamorfosi e Magia a Villa Bertelli di Forte dei Marmi.

Silenzio. Quando si accede alle sale che ospitano la mostra si ha la sensazione di entrare in uno spazio altro, immenso e grande, vasto e quieto, in cui si stagliano alti i templi, gli dei, l’asino. Creature straniere.
Silenzio. L’atmosfera è calda, rossastra, non si possono attraversare le sale con il classico atteggiamento di leggera noncuranza distaccata del visitatore. No. Si è istintivamente sottomessi, soggiogati dall’aura fremente, magica e stregata che si respira. Silenzio.
Le opere stanno, attendono di essere viste, aspettano il passaggio dell’ospite. Grano, asino, tempio e divinità, sono le quattro figure chiave che popolano questo spazio. Tutte sono segnate dall’oro: del grano scolpito con leggerezza; dell’asino; il colore caldo dei templi e delle sculture in travertino, vibranti dell’energia della materia così sapientemente elaborata dall’artista.
Attraversare le sale significa fare esperienza e riscoprire il senso della contemplazione della bellezza e dell’arte per lo spirito.
I materiali si moltiplicano. Il legno, la pietra, il metallo si compongono elevandosi in forme armoniche.
L’arte si palesa come sguardo altro sulle cose, e come sguardo su cose “altre”: universi invisibili, o semplicemente non presenti.
Grazie alle opere di Ciulla si riscopre il valore potente di un’immagine significante, il potere intellettuale e spirituale del simbolo e della metafora.
Ci si accosta all’ancestrale e all’antico, senza passi indietro nel tempo, ma attraverso un vero e proprio salto spazio-temporale. All’uscita si ha la sensazione che quelle presenze abbiano ancora molto da raccontare, sottili segreti da svelare – ma che non sia ancora giunto il tempo per la loro rivelazione.

La mostra continua:
Villa Bertelli
Via Giuseppe Mazzini, 200
Forte dei Marmi (LU)
fino al 4 settembre

Girolamo Ciulla
Metamorfosi e Magia
a cura di Alessandra Belluomini Pucci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.